CAMPIONATO ECCELLENZA PREVISIONI REDAZIONE ALMANACCOCALCIOTOSCANO

Eccellenza Girone B – La nostra griglia di partenza

Eccellenza Girone B - La nostra griglia di partenza

Manca poco meno di un mese all’inizio del campionato di Eccellenza (sempre che tutto proceda come i dirigenti Figc si aspettano) e le rose sono praticamente definite . Proviamo a giocare un po’ e classifichiamo le squadre toscane secondo il lavoro fatto dai vari direttori sportivi, dividendo le 12 compagini di ognuno dei gironi in tre fasce “di merito”. È solo un gioco e nessuno se l’abbia a male, ma è un modo per cominciare a pensare che tipo di stagione ci attendiamo.

GIRONE B
PRIMA FASCIA
 (obiettivo: vittoria del campionato)
Fratres Perignano: A inizio giugno aveva già chiuso il proprio mercato centrando tutti gli obiettivi che il d.s. Ragoni si era prefissato. La squadra è fortissima, completa in tutti i reparti e ha tutto per primeggiare, facendo l’atteso scalino per crescere ancora. È la naturale e netta favorita del girone.
Poggibonsi: Forse non al livello del Perignano, ma la tifoseria giallorossa può dare quel qualcosa in più per portare la squadra di Calderini al livello dei rossoblu. Sarà un duello splendido, punto su punto: per il Poggibonsi sarà decisiva la scommessa “Ignacio Flores”; se la società la vincerà, allora i valdelsani non hanno nulla da invidiare al Perignano.

SECONDA FASCIA (obiettivo: play-off)
Colligiana: La voglia è quella di lottare al massimo livello, ma l’organico pare un gradino sotto rispetto alle due “big”. Molfese farà la solita magia? Specialmente in attacco, i biancorossi non paiono al livello di Perignano e Poggibonsi.
Fucecchio: Ha perso capitan Sciapi, ritrova Paccagnini dopo un lungo infortunio: per il resto la squadra è praticamente la solita dell’anno scorso. Mister Collacchioni ha già dato ampia dimostrazione di essere un tecnico affidabile per questo pensiamo che i bianconeri possano disputare un campionato senza sofferenze, anzi…
Ponsacco: La piazza non può lottare per la salvezza, anche se la squadra è ancora parzialmente da costruire. Le intenzioni sono però buone e la società pare pronta a tornare ai recenti fasti. Ma non sarà facile, per il calore della piazza e per aver costruito l’organico in netto ritardo.
S.Miniato B.: Nonostante il grande impegno della società, per ora non si è riusciti a mettere a disposizione del tecnico Venturini l’organico a livello dello scorso anno. Manca qualcosa in attacco e a centrocampo: il mercato sempre aperto consente ai giallorossi di rimediare, ma non sarà facile.
Tuttocuoio: Squadra completamente nuova, staff rinnovato, ma l’organico è stato costruito con cognizione e competenza. Se la squadra troverà presto compattezza, i conciari potranno anche stupire in alta classifica.

TERZA FASCIA (obiettivo: campionato tranquillo e salvezza)
Armando Picchi: Ultima arrivata in categoria, sicuramente pagherà dazio, ma la società sta lavorando per dare a mister Sena elementi validi per la categoria. Sicuramente all’inizio sarà dura per i labronici, ma sprecare la possibilità di essere tornati in Eccellenza non rientra nei piani della dirigenza.
Atletico Piombino: La matricola piombinese ha lavorato molto bene sui nuovi arrivi, ma la squadra è giovane e sicuramente dovrà assestarsi in categoria. Tutto sta nel vedere quanto tempo ci metterà per portarsi al livello della Categoria Regina.
Castelfiorentino: Squadra giovane con tanti punti interrogativi, soprattutto in zona offensiva. Anche Ghizzani cerca il rilancio dopo anni non particolarmente brillanti: l’impressione è che i turriti faranno fatica a uscire dalla zona bassa della classifica.
Cenaia: Tanti volti nuovi per il confermato Macelloni con la società sempre a caccia della salvezza. La rinuncia a Tiziano Bruzzone in avanti però lascia un vuoto non facilmente colmabile ed è proprio sulla sua successione che si gioca l’immediato futuro degli arancioverdi.
Certaldo: L’Eccellenza è arrivata quasi inaspettata l’anno scorso e la società viola ha cercato subito di alzare l’asticella, con l’arrivo del d.s. Manganiello che ha operato molto sul mercato: saranno tutte scelte azzeccate? I giovani sono di valore, ma l’assestamento in categoria sicuramente qualche problema lo darà ai viola.

Abbiamo deciso di pubblicare questo articolo e in seguito sarà’ il campo a giudicare e verificare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *