Eccellenza Girone A – Cenaia-Cuoiopelli 1-1


Finisce in parità la sfida tra il Cenaia e la Cuoiopelli. La gara regala emozioni sin dai primi istanti. Pronti-via, infatti, e la Cuoiopelli sbaglia un’uscita in ripartenza con Magnani, concedendo al Cenaia praticamente un’autostrada sulla destra: i ragazzi di Ciricosta ne approfittano al massimo, trovando il fondo della fascia, da dove arriva un cross basso e teso per Bruzzone che col piatto di prima intenzione trafigge Puccini per il vantaggio. La partita si mette dunque davvero in discesa per i padroni di casa che non potevano desiderare di meglio forti anche tra le mura amiche dell’abitudine a giocare sul loro campo di casa con, ovviamente, le caratteristiche delle dimensioni dello stesso. Il Cenaia, come era a questo punto lecito aspettarsi, si chiude in difesa e con Milianti e Signorini, autori di una grande partita, per la Cuoiopelli sembra davvero dura riuscire a passare. Nonostante, appunto, il pallino del gioco sia sempre in mano degli ospiti, al buon possesso non corrispondono grandi chance per il pareggio. Le uniche occasioni, se così si possono definire, di ciò che rimane della prima frazione sono solo due tiri dalla lunga distanza operati dagli ospiti che vengono però ben parati da Serafini. I locali complessivamente, si difendono davvero con ordine in attesa del contropiede giusto per cercare il raddoppio. Nella ripresa, al contrario, il match si fa più vivo anche perché le due squadre si allungano un po’.  Se la Cuoiopelli e alza il baricentro e ci prova in maniera più insistente, anche le ripartenze del Cenaia si fanno però più pericolose. Su una di queste addirittura Anichini si cimenta in un salvataggio sulla linea a portiere battuto. Sfuma così la più grande delle opportunità capitate ai locali per il raddoppio. Il nuovo entrato Garunja risulta determinante al 68’ quando se ne va in dribbling sulla sinistra e viene atterrato in area di rigore. L’arbitro non esita a fischiarlo e non si registrano proteste da parte del Cenai in quanto il rigore appare abbastanza netto. Dal dischetto va Nardi che con freddezza firma la rete del pareggio per la Cuoiopelli. Negli ultimi venti minuti ci sono poi altre due incursioni di Rossi, sempre per la Cuoipelli, da segnalare sulle quali arrivano due bei  cross pericolosi ma non arrivano compagni pronti ad approfittarne. Un’altra mezza occasione è poco dopo un batti e ribatti in area del Cenaia con la difesa che però riesce ancora una volta a sbrogliare. Il  ritorno del Cenaia avviene invece negli ultimi 5 minuti della sfida con ben quattro corner consecutivi battuti dalla squadra di Ciricosta sui quali però i padroni di casa non riesco non a trovare la deviazione vincente. Finisce quindi con un pareggio, che appare tutto sommato giusto per quanto visto in campo. Il rammarico è certamente tanto per il Cenaia soprattutto visto il vantaggio guadagnato dopo pochi minuti ma considerando quanto creato dalla Cuoipelli, bisogna comunque far ei complimenti ai ragazzi di Cipolli per aver raggiunto comunque il pari, anche se questo è arrivato dagli undici metri. 

IL TABELLINO: 1-1
CENAIA: Serafini, Stampa, Fabbrini, Betti, Signorini, Milianti, Bachini (74’ Tamamro), Balleri M., Bruzzone, Marino (79’ Sarais), Arrighi. A disp.: Simoncini, Landucci, Lelli, Cecchetti, Marcellusi, Neri, Sardi. All.: Ciricosta Francesco
CUOIOPELLI: Puccini, Rossi, Magnani, Mancini L. (46’ Leshi), Anichini, Pinucci (56’ Garunja), Niccolai, Caciagli, Pellegrini M., Nardi (79’ Morelli), Bianchi. A disp.: Sollazzi, Ferretti, Garunja, Leshi, Marzi, Nidiaci, Nieri E.. All.: Cipolli Andrea
RETI: 4’ Bruzzone, 68’ rig. Nardi.
NOTE: Ammoniti 30’ Milianti, 36’ Mancini, 65’ Ballerini, 89’ Caciagli.

FONTE: Il Tirreno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *